Promozione Discografica - Radiofonica - Web

“Welcome To Our Country": l'album degli Unsteadycore

martedì 8 gennaio 2013 1 commenti





“Welcome To Our Country”. E’ questo il titolo dell’album degli Unsteadycore, band alternative metal in grado di mixare magistralmente sonorità e stili che spaziano dal thrash metal moderno e contaminato a ritmi decisamente più soft, non disdegnando incursioni in generi anche molto diversi tra loro.
Nel disco,composto complessivamente da dieci tracce, si parte forte con il pezzo “Boom (Orange Surprise)” per poi passare a ritmi più elaborati con “Welcome To Our Country”, il brano che dà l’intero nome all’album edito da Coraline Records.
Queste le altre tracce dell’album’: “Sins”, brano dall’atmosfera coinvolgente; “Icarus”, da ascoltare tutta d’un fiato; “Say My Name”, brano che mixa lo speed metal all’inconfondibile voce femminile di Veronica Sottocornola. Ed ancora, “Kick Him When He’s Down”, in stile rapcore, la traccia thrash metal “Nail’em Up”, “Borderline” in stile hard rock, e “Pink” che richiama le sonorità del punk rock
americano. Ed infine “Dummy” per chiudere in bellezza un disco che, frutto di due anni di lavoro da parte degli Unsteadycore, rappresenta un passo importante per la band di Lecco fondata nel 2001.
La voce di Veronica Sottocornola, la chitarra di Simone Bosisio, il basso di Simone Bianchi e la batteria di Cisco Lombardi hanno infatti dato vita ad un album alternative/nu metal che può permettere al gruppo di fare il salto di qualità decisivo dopo essere stati apprezzati in tutto il Nord Italia.

Scienza e tecnologia - Google News

Novità da Kiposta.com!

 
Super Tutto Web © 2011 | Designed by RumahDijual, in collaboration with , Uncharted 3 and MW3 Forum